Bisogna amare la terra sino in fondo, sino all’ultime confine, cioè sino al cielo; e bisogna amare il cielo sino in fondo, sino all’ultimo confine, cioè sino alla terra. E allora capiremo che non sono due amori, ma un unico amore.

N. Berdjaev

 

Poche parole del filosofo russo Nikolaj Aleksandrovič Berdjaev (Kiev, 1874 – Clamart, 1948) per esprime in modo sintetico la missione dell’Oratorio Pier Giorgio Frassati di Paullo. L’oratorio è un luogo per bambini, ragazzi, fidanzati, giovani sposi, adulti e anziani che amano stare con gli altri. In Oratorio si prega e ci si diverte, ci sono appuntamenti di formazione, ma anche feste conviviali. L’Oratorio di Paullo vuole diventare la tua seconda casa, vuol farsi amare insegnandoti ad amare…

Un auditorium da 300 posti a sedere, nove aule per la catechesi e per aiutare i ragazzi a svolgere i loro compiti scolastici, una grande sala per incontrarsi, un campo da pallone, un porticato… tanti luoghi per stare insieme e per organizzare iniziative. Se avete bisogno di qualche luogo contattate il sig. Andrea Cavicchioli.

Il nostro regolamento

  • Per poter acquistare e consumare prodotti del bar, onde ottemperare i doveri fiscali, è necessario essere iscritti a “Noi Associazione”.
  • E’ dovere di tutti mantenere il luogo pulito e ordinato, rispettando soprattutto le disposizioni per la raccolta differenziata dei rifiuti.
  • In oratorio non si possono introdurre oggetti pericolosi (quali: coltelli, taglierini, petardi) che possono recare danno ad altre persone.
  • Il gioco del pallone è consentito negli spazi del campo erboso e nella zona del calcetto prospiciente agli spogliatoi. Non è consentito, per ragioni di sicurezza e di decoro, in altre zone dell’oratorio.
  • L’accesso al campo di calcio è riservato ai minori di anni 15. Per tutti gli altri occorre un permesso verbale del direttore dell’oratorio.
  • Tutti coloro che usano il pallone sono responsabili di eventuali danni che procurano a terzi. In caso di grande concorso di persone l’utilizzo dei palloni da gioco può venire proibito, per ragioni di sicurezza.
  • Gli spazi di gioco dell’oratorio sono a disposizione di tutti, e nessuno può pretenderne un uso esclusivo.
  • Si chiede a tutti coloro che entrano in oratorio di mantenere un linguaggio corretto e un abbigliamento decoroso.
  • Il direttore dell’oratorio, o un suo delegato, ha facoltà di allontanare qualsiasi persona che non rispetta queste disposizioni.